Tag Archives: avvocato errore ospedale

You are here:

Risarcimento danni da mobbing e fumo passivo

Personalizzazione del risarcimento del danno

Risarcimento danni da mobbing e fumo passivo: la Corte di Cassazione civile, sezione lavoro, attraverso la recente sentenza dell’8 giugno 2015, n. 11789 si è espressa negativamente riguardo al ricorso proposto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dall’Agenzia del territorio, e li ha condannati, in definitiva, a pagare le spese processuali ritenendo le loro…

Nascita indesiderata e risarcimento danni

Nascita indesiderata e risarcimento danni

Troverete un video ed un podcast da ascoltare al termine di questo articolo dal titolo: nascita indesiderata e risarcimento danni     Nascita indesiderata e risarcimento danni: la Cassazione sezione 3 civile, del 23 febbraio 2015 n. 3569   L’ordinanza interlocutoria si è dichiarata in merito alle domande di risarcimento che possono essere avanzate dai…

RIMOZIONE LINFONODI RISARCIMENTO DANNI

RIMOZIONE LINFONODI RISARCIMENTO DANNI

Rimozione linfonodi risarcimento danni: qualcosa va storto e la paziente si ritrova con seri problemi alla voce. E’ accaduto a Lecce, dove a una insegnante di 60 anni residente in un paese vicino, è stato riconosciuto un risarcimento danni di 29.703 euro. L’intervento le ha infatti causato seri danni alla voce. Danni che le impediscono…

MORTO DOPO UN TRAPIANTO CON GRUPPO SANGUIGNO DIFFERENTE

Morto dopo un trapianto

Morto dopo un trapianto: sono solitamente lunghe le attese per un trapianto di organi, ma una volta arrivata la possibilità di effettuare l’operazione, la luce della speranza del paziente interessato dovrebbe accendersi. Così non è stato per Vincenzo P., di cinquantasette anni, deceduto a Roma presso l’ospedale Spallanzani in seguito a un intervento di trapianto…

La responsabilità medica per condotta professionale: il danno da nascita indesiderata

Omessa diagnosi: sul danno da nascita indesiderata la Cassazione prende tempo

La III Sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza interlocutoria del 23.02.2015 n. 3569, è tornata a pronunciarsi sulla vexata questio “danno da nascita indesiderata” che ricorre tutte le volte in cui, a causa del mancato rilievo dell’esistenza di malformazioni congenite del feto, la gestante si precluda la possibilità di interrompere la gravidanza. —Read more—>